Contributo agli stomizzati per il consumo dell'acqua anno 2018

07 Ott 2018 /

Grazie al lavoro costante di Acistom nello svolgere opera di sensibilizzazione ed informazione sulle problematiche dei pazienti stomizzati ed incontinenti, è diventata ormai una pratica consolidata il riconoscimento di un contributo per l'elevato consumo di acqua che la loro condizione comporta.
Il contributo, pari a 40,00 euro, è erogato una tantum annualmente, è personale, indipendente dal reddito e dall’intestazione della bolletta.
Gli aventi diritto sono i pazienti stomizzati residenti nei comuni di Cesena, Montiano, Mercato Saraceno, Sarsina, Bagno di Romagna, Verghereto, Cesenatico, Gatteo, Gambettola, San Mauro Pascoli, Savignano s/R., Longiano, Borghi, Roncofreddo e Sogliano a/R., ossia tutto il distretto socio-sanitario afferente alla vecchia Ausl di Cesena: si tratta di circa 300 potenziali beneficiari, come risulta dai dati relativi al numero di stomizzati del territorio forniti annualmente dall'Azienda USL della Romagna.
Rivolgersi ad Acistom è gratuito e non comporta l’obbligo d’iscrizione all’associazione: occorrerà però dare il consenso al trattamento dei dati personali, al fine della relativa comunicazione ai Servizi interessati dell’avvenuta erogazione, perché l’iniziativa viene realizzata con il contributo dell’Unione dei Comuni della Valle del Savio e dell’Unione Rubicone e Mare.
Il ritiro si può effettuare presso la sede Acistom a Cesena – c/o Assiprov – in via Serraglio, 18 – cell. 349 88 45 880 – il mercoledì pomeriggio dalle ore 15.30 alle 17.30 a partire dal 2 maggio fino al 28 novembre 2018.

 

Share